VIA ALLA STARTUP SUL FOOD DELIVERY “DI NICCHIA”

Partita il 5 luglio 2017 nel comune di Varese la startup di consegne a domicilio dedicata alle attività di ristorazione MI PIAACE (www.mipiaace.it) ideata da giovani varesini

 

Il 5 luglio 2017 ha visto la luce il progetto MI PIAACE, a lanciarlo un giovane e tenace imprenditore Varesino di nemmeno 30 anni e il suo Staff.

Al lancio del servizio MI PIAACE conta già circa 20 tra ristoranti, paninoteche, piadinerie, pasticcerie, pub e gelaterie. Le attività iscritte sono presenti sul sito ufficiale con i loro menù e si appoggiano a MI PIAACE per la gestione delle consegne a domicilio delle loro preparazioni.

La parola a Rudy De Brasi, fondatore di MI PIAACE.

 

  • Come funziona?

Molto semplice. Gestiamo la consegna a domicilio delle attività di ristorazione che normalmente non offrono questo servizio ai loro clienti.

  • In che modo?

Collegandosi al sito www.mipiaace.it il cliente potrà ordinare il suo piatto preferito dal locale che più lo attira, il ristoratore lo prepara e quando e pronto noi passiamo a ritirare il desiderio del cliente e lo rendiamo realtà consegnandolo al suo domicilio.

  • Cosa deve fare un cliente per ordinare da voi?

Sul sito www.mipiaace.it le persone potranno visionare e scegliere il menù dei nostri ristoranti partner, che molto spesso è lo stesso menù che troverebbero recandosi nel locale. Si conferma l’ordinazione inserendo i dati personali e si può pagare comodamente alla consegna.

Sicuro al 100%, facile come bere un bicchiere d’acqua.

Quali vantaggi porta ad un ristoratore il vostro servizio?

 

  • Anzitutto il vantaggio di servire i propri clienti abituali e nuovi anche nelle loro abitazioni
  • Circa 80.000 potenziali clienti in più
  • Si paga solo se si vende, quindi se non si ricevono ordinazioni non si pagherà nulla
  • Massima assistenza a 360°
  • Il ristoratore dovrà semplicemente fare ciò che sa fare meglio, e cioè cucinare! Abbiamo lavorato soprattutto sulla facilità di utilizzo da parte del ristoratore che dovrà preoccuparsi solo di dar seguito alle ordinazioni che riceverà nei giorni da lui decisi, in base anche alla diversa affluenza nel locale.

 

 

  • Cosa vi differenzia degli altri servizi di food  delivery?

Siamo la prima startup Italiana di food delivery a conduzione familiare.

Nel nostro team ci sono componenti della nostra famiglia stretta, fidanzati e amici.

Non credo serva dire altro ma potete immaginare con quanta cura, passione e precisione gestiremo questo meraviglioso servizio.

 

  • Che ristoranti si possono trovare su Mi Piaace?

Solo i Migliori! Facciamo attente valutazioni delle attività di ristorazione prima di proporre il nostro servizio. Questo per noi significa essere “di nicchia”, perché promuoviamo solo ristoranti la cui qualità è massima.

Vogliamo garantire uno standard qualitativo alto di modo da assicurare ai nostri clienti prodotti di qualità eccellente senza dover conoscere già il locale.

 

MI PIAACE = qualità
Questa equivalenza è dimostrata dai nostri locali partner, che chiunque abiti a Varese conosce sicuramente di fama. Sono: Il Gestore, Spitz, La Paranza, Buosi gelato, Ichiban, La Vecchia Varese, Bella Napoli, Cyclery, Yoshi Sushi, Rossi D’Angera Grapperia, pizzeria al trancio Zei, Pub 99, Food Corner, Pianeta Pizza, Azienda Agricola Valle Luna, Il Circolo di Capolago, Da Gennaro, Okinii.

  • Cosa deve fare un ristoratore per affiliarsi?

Contattare il servizio clienti allo 0332 1690182 dalle 10:00 alle 15:00 e dalle 18:00 alle 23:00, oppure mandare una mail a info@mipiaace.it  tutto il resto è compito di MI PIAACE!

Abbiamo lavorato per 5 lunghi anni a questo progetto, ci crediamo molto, abbiamo investito tutti i soldi che avevamo da parte, ben 80.000 euro fino ad oggi, e siamo orgogliosi che il nostro lavoro inizi a riscuotere successo dai riscontri positivi ricevuti dai nostri clienti ristoratori ancor prima di partire, siamo davvero tanto orgogliosi.

La nostra idea è di consegnare a domicilio in ogni momento culinario della giornata, cibo e bevande di qualsiasi genere, una buona colazione, un ottimo pranzo, uno strepitoso aperitivo e per finire una cena con i fiocchi, ma inizialmente, ci concentreremo più sul pranzo e sulla cena.

 

  • Obiettivi?

Siamo molto ambiziosi e crediamo in questo business da quando ancora non esisteva in Italia.

L’obiettivo primario è di arrivare a tremila ordini mensili entro un anno dal lancio dell’azienda e dimostrare cosi la validità del nostro team e di questo business attirando l’attenzione di venture capital e business angel interessati ad investire su di noi, numeri alla mano.

Abbiamo l’interesse del 50% dei ristoratori intervistati su Varese, quindi il secondo obiettivo a breve termine e quello di convincere il 95% delle attività di ristorazione di Varese, da noi selezionate, ad usare il nostro servizio, possiamo riuscirci.

Secondo ”il sole 24 ore” il mercato del food delivery in Italia vale 400 milioni, dato sottovalutato a detta di molti, ci sono, quindi, tutti i presupposti per creare qualcosa di grande partendo da una piccola città come Varese.

  • Vuoi ringraziare qualcuno?

Si molti! essere arrivato a questo punto lo devo a molte persone, la mia ragazza che mi ama a tal punto di avermi sopportato nei momenti in cui il lavoro era talmente tanto che anche un pennarello che cadeva mi faceva innervosire Lorenzo Zesi, infaticabile consulente, nonché Google partner laureato in comunicazione che mi ha seguito fin dall’inizio in ogni cosa e che curerà parte del progetto marketing dell’azienda.

Weblink, azienda nota a Varese nello sviluppo di app e siti web, che ha curato, instancabilmente, tutto lo sviluppo del software e le mie, sempre nuove richieste.

La mia famiglia che mi consegnava a domicilio un pasto caldo quando mi dimenticavo persino di mangiare e che grazie alla casa che mi hanno ceduto in “comodato d’uso” mi ha permesso di risparmiare quasi l’intero stipendio derivante dal mio primo lavoro, mese dopo mese, risparmi serviti per questo progetto.

Ma il grazie più grande lo devo a Stefano Pellegrini che, cinque anni fa, mi ha mostrato la via per intraprendere questo percorso ed incentivato fin dall’inizio a portare avanti il progetto e che avrebbe dovuto curare tutto la parte di sviluppo software. Purtroppo Stefano non potra’ assistere alla nostra riuscita perché una malattia molto rara se lo è portato via circa un anno fa.
Se questo progetto è reale e solo grazie a quest’uomo! Grazie Stefano per avermi insegnato il valore della parola altruismo, non ti dimenticherò, conclude Rudy De Brasi

www.mipiaace.it

Guardar

Guardar

Guardar

Guardar

Yanina Piccolo
Directora creativa y Editora de Moda en DresStyle Magazine y misspiccolo.com. Me interesa el diseño en todas las formas de comunicación y soporte . Amo el diseño! |* Creative director & fashion editor on DresStyle Magazine & misspiccolo.com. I’m interested in design in all forms of communication and support. I Love Design! Instagram: @yanpiccolo